Casinò, tagli stipendi per salvare posti lavoro

Nuovi incontri tra azienda e sindacati, verso 50 pensionamenti

Attivare le procedure di prepensionamento per una cinquantina di dipendenti e predisporre un taglio agli stipendi dei restanti lavoratori al fine di evitare 168 licenziamenti alla Casinò de la Vallée spa: sono le direttrici sulle quali stanno lavorando azienda e sindacati - che si incontreranno domani e giovedì per approfondire la situazione delle strutture alberghiere e della casa da gioco - in vista della scadenza dei termini (a marzo) per la presentazione del piano previsto dalla procedura di concordato fallimentare. "Stiamo cercando una soluzione - ha spiegato Claudio Albertinelli (Savt) - ma c'è ancora molto lavoro da fare. Occorre agire sui contratti".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere