Regione, si dimette assessore Certan

Lasciano anche membri ufficio presidenza

L'assessore regionale alla sanità e politiche sociali, Chantal Certan, l'assessore alle opere pubbliche, territorio ed edilizia residenziale pubblica, Stefano Borrello, e l'ufficio di presidenza del Consiglio Valle hanno rassegnato le dimissioni. Dell'ufficio di presidenza fanno parte il presidente dell'assemblea, Antonio Fosson (Pnv), Laurent Viérin (Uvp), Emily Rini (Misto), Luca Bianchi (Uv) e Patrizia Morelli (Alpe).

Certan, non sussistono più condizioni per lavorare - "Non sussistono le condizioni per lavorare in modo costruttivo". Lo scrive l'assessore regionale alla sanità e politiche sociali, Chantal Certan, nella lettera di dimissioni depositata alla presidenza della Regione.
"La partecipazione alle sedute della Giunta e al voto di deliberazioni - prosegue - non può prescindere dalla previa presa visione e conoscenza di tali documenti, dalla condivisione del percorso e degli obiettivi. In questi mesi non sono stati garantiti tali principi di trasparenza e di garanzia di pari informazioni a tutti i componenti della Giunta e si chiede l'approvazione di atti di cui non si è a conoscenza, non iscritti all'ordine del giorno, non annunciati e non condivisi". "Una Giunta regionale - conclude - che non ha più i numeri per deliberare in Consiglio Valle, che non condivide più insieme alle altre forze politiche che l'hanno sostenuta le tematiche da affrontare, non sia più legittimata a decidere".

Stella alpina, è finito Governo Spelgatti - "E' finito, anche nei fatti, il 'Governo Spelgatti'" scrive, in una nota, Stella alpina, che prosegue: "Una crisi, amministrativa e politica, che ha portato Stella Alpina e le forze autonomiste a sentire la necessità di dare vita a un confronto politico. Stella Alpina auspica che si abbia, ora, la capacità di condividere, consolidare e concretizzare il progetto avviato per cercare una soluzione alla crisi identitaria, sociale ed economica che attanaglia la Valle d'Aosta".

Chatrian, maggioranza non ha portato risultati - "Vogliamo fare chiarezza, per questo lasciamo una maggioranza che non ha portato risultati. Non vogliamo e non possiamo essere complici su alcuni temi come la casa da gioco. Il Consiglio deve dare risposte serie, coraggiose e sostenibili, ma non lo ha fatto. Noi abbiamo una dignità" ha detto in aula Albert Chatrian, capogruppo di Alpe. Luca Bianchi (Uv) ha parlato di "dimissioni che denotano che non c'è un accordo di Palazzo". La riunione del Consiglio Valle è stata sospesa per una riunione dei gruppi di maggioranza.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere