Bancarotta 2,8 milioni di euro ad Aosta, indagati due immobiliaristi

Sottoposti a obbligo di firma, società avevano sede ad Aosta

Una bancarotta da quasi tre milioni di euro: la contesta la procura di Aosta a Roberto Noventa, 58 anni, di Aosta e Roberto Invernizzi (57) residente a Rho, ex rappresentanti legali di diverse società operanti nel settore immobiliare e con sede nel capoluogo regionale. Nei loro confronti sono state eseguite due ordinanze di applicazione della misura cautelare dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. I reati contestati sono la bancarotta fraudolenta continuata e aggravata e la truffa aggravata.
    In base alle indagini i due, nel corso degli anni, hanno distratto il denaro sia attraverso operazioni tra le diverse società, sia mediante prelevamenti diretti dai conti correnti sociali. L'inchiesta è stata condotta dai militari dell'aliquota della guardia di finanza della sezione di polizia giudiziaria.

Gli indagati erano titolari delle societa' immobiliari fallite Etoile, Cure de Chevrot, Croix de ville, Eglantier, Notre Maison, tutte Sas che costruivano e vendevano case.
La bancarotta complessiva contestata e' di 2 milioni e 800 mila euro e rientra in una vicenda legata alle difficolta' del settore immobiliare. In base alle indagini coordinate dal pm Luca Ceccanti, di questa cifra 700 mila euro corrispondono a prelievi diretti dai conti correnti, 1 milione e 700 mila sarebbero invece operazioni infragruppo. Sono quattro le persone offese: acquirenti che a fronte degli acconti e delle caparre versate - circa 800-900 mila euro - non hanno ricevuto gli immobili per i quali avevano ricevuto la garanzia di costruzione. I cantieri - di prime e seconde case - sono tra la media e l'alta Valle, alcuni dei quali anche in centro ad Aosta (come quello in via Tourneuve).
I fatti tra il 2012 e il 2016, con gli episodi principali fino al 2013.
Le indagini sono scattate dopo la prima relazione del curatore fallimentare. I finanzieri hanno controllato 50 conti correnti, 32 legati alle societa' e i restanti agli indagati. Si sono trovati di fronte a sette fallimenti, cinque societari e due personali.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere