Casinò, da privati progetto salvataggio

Notaio Marcoz su soluzioni giuridiche e Giovannini su rilancio

Mettere assieme le risorse per tentare di salvare la casa da gioco di Saint-Vincent, che sta attraversando una grave crisi economica: è il progetto di alcuni professionisti valdostani che è in fase di studio e preparazione in questi giorni. Lo ha appreso l'ANSA. Ad occuparsi della parte 'giuridica' sarà il notaio Giampaolo Marcoz, mentre quella 'tecnica' è affidata al manager Paolo Giovannini: in dettaglio, il notaio cercherà una soluzione giuridica per consentire un intervento finanziario di salvataggio del casinò che coinvolga vari soggetti, pubblici e privati, mentre Giovannini vaglierà le possibili strategie per la ripresa e il rilancio della produzione della casa da gioco. Altri professionisti - secondo quanto si è appreso - saranno coinvolti in differenti settori.
    L'idea è già stata presentata ai sindacati.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere