Osapp,agente aggredito in carcere Aosta

Sindacato, 'risultato di mesi di sbando a nostre spese'

(ANSA) - AOSTA, 28 AGO - Un agente di polizia penitenziaria è stato aggredito da un detenuto di nazionalità italiana all'interno del carcere di Brissogne. Lo denuncia l'Osapp. I fatti nella serata di ieri, lunedì 27 agosto, versi le 20, nella sezione A2 della casa circondariale. "Si tratta - fa sapere il sindacato di polizia penitenziaria - dello stesso agente oggetto di una petizione da parte dei detenuti per toglierlo dal servizio perché 'troppo zelante'. Solo per fortuna il poliziotto non ha riportato ferite, riuscendo a schivare dei pezzi di legno lanciatigli dopo che il detenuto aveva spaccato un tavolo.
    Questo è il risultato di mesi di sbando e di buonismo a spese della polizia penitenziaria. Assurdo poi il fatto che è stato chiesto al poliziotto penitenziario una sorta di dichiarazione di 'esonero di responsabilità' per continuare ad operare a contatto con i detenuti".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere