Laniéce, Governo ignora Statuti speciali

Maggioranza boccia in commissione norma di salvaguardia

"Oggi, in commissione bilancio, la norma di salvaguardia per le Regioni a Statuto Speciale è stata considerata inammissibile. Un precedente per noi pericolosissimo e una scarsa considerazione da parte della maggioranza di Governo verso gli Statuti Speciali". Lo scrive su twitter il senatore valdostano Albert Laniéce, primo firmatario della norma di salvaguardia.

Celva, pericoloso precedente su norma salvaguardia - I rappresentanti degli enti locali valdostani concordano con il senatore Albert Lanièce "in merito al rischio di un pericoloso precedente politico, che, se non corretto e arginato quanto prima, potrebbe prefigurare la messa in discussione della nostra peculiare forma di autogoverno, del quale il sistema degli enti locali è uno dei pilastri". E' quanto si legge in un comunicato del Consiglio di amministrazione del Celva dopo che in commissione è stato considerato "improponibile" l'emendamento recante la clausola di salvaguardia per le regioni a statuto speciale.

Tripodi, unico pericolo è non conoscenza regolamento - "L'unico pericoloso precedente politico è la mancata conoscenza del regolamento del Senato della Repubblica Italiana che prevede l'inammissibilitá/improponibilitá degli emendamenti quando gli stessi non siano attinenti al merito del provvedimento, che nel caso specifico era il Decreto Dignità". Così la deputata valdostana Elisa Tripodi replica al senatore Albert Lanièce e al Celva in merito all'inammissibilità dell'emendamento sulla salvaguardia delle Regioni a Statuto Speciale. "Scambiare l'improponibilitá/inammissibilitá per una bocciatura nel merito - aggiunge - comprova una poca dimestichezza con gli strumenti parlamentari o un tentativo di strumentalizzare volutamente un episodio privo di qualsivoglia valenza all'interno della tutela delle Autonomie e degli Statuti Speciali, obiettivo dichiarato e perseguito dall'attuale Governo". 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA