Incendio alloggio Aosta, ipotesi dolo

Giallo su finestra rotta nella stanza bruciata

Gli investigatori valutano concretamente l'ipotesi dell'origine dolosa per il rogo che, nella tarda serata dell'8 giugno scorso, ha danneggiato un alloggio ad Aosta, all'ultimo piano di un condominio in viale Partigiani. In questo senso, alcuni reperti raccolti sul posto dagli uomini della questura saranno sottoposti ad analisi approfondite. Ad accorgersi del rogo che si stava sviluppando è stata l'affittuaria, una donna straniera, quando è rientrata a casa. In base a una prima ricostruzione, le fiamme sono partite da un materasso e si sono estese al mobilio. Una finestra che si affaccia sulla tromba delle scale e che si trova nella stanza dove è divampato l'incendio è stata trovata rotta. Non è chiaro se il vetro sia andato in frantumi prima o durante il rogo. Le indagini svolte dai vigili del fuoco avevano escluso le cause elettriche.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere