Ambiente, governo impugna legge su Via

'Attribuiti a Regione progetti di competenza statale'

Il Consiglio dei ministri - nella riunione del 7 giugno presieduta dal vice presidente Matteo Salvini - ha impugnato la legge regionale n. 3 del 20 marzo 2018, riguardante la valutazione dell'impatto ambientale (Via) di alcuni progetti pubblici e privati. Presunte difformità riguardano, tra l'altro, "l'attribuzione della competenza regionale per progetti di competenza statale". Come gli "impianti termici per la produzione di energia elettrica, vapore e acqua calda, con potenza termica complessiva installata superiore a 15 MW", le "strade, piste poderali e interpoderali, di nuova realizzazione, con lunghezza superiore a 2 kilometri", gli "impianti eolici per la produzione di energia elettrica, con potenza complessiva installata superiore a 100 kW", i "nuovi aeroporti ed interventi sugli aeroporti esistenti che comportano l'edificazione di volumi superiori a 10.000 metri cubi o la pavimentazione di superfici superiori a 20.000 metri quadri, altiporti, eliporti, aviosuperfici ed elisuperfici non occasionali".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere