Bullismo, ora denunce tramite smartphone

Polizia di stato presenta strumento di 'sicurezza partecipata'

Un'arma in più per difendersi dal bullismo e per segnalare alla Polizia episodi di spaccio di droga: è l'applicazione You Pol, da oggi operativa ad Aosta. "E' una possibilità data al cittadino di vivere intensamente la così detta sicurezza partecipata", ha spiegato il questore di Aosta Andrea Spinello, durante una conferenza stampa. Tramite questo strumento sarà possibile ai giovani ma anche agli adulti di interagire con la sala operativa della questura inviando segnalazioni, denunciando fatti di cui si sono testimoni, anche mediante foto o immagini acquisite sul proprio dispositivo, o notizie di cui si è appreso attraverso link, pagine web, ricezione messaggi, informazioni orali. E' anche possibile effettuare una chiamata di emergenza. Prima della sua diffusione su tutto il territorio nazionale - ha spiegato il capo di gabinetto della Questura di Aosta, Augusto Canini - l'applicazione è stata sperimentata a Roma, Catania e Milano, registrando circa 20.000 download effettuati e quasi 300 segnalazioni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere