Spaccata da Moncler, due arresti dei Cc

Colpo con auto rubate mezz'ora prima, ricercato un terzo ladro

Due persone arrestate e una terza ricercata: è il risultato delle indagini dei carabinieri della Compagnia di Aosta sul furto con spaccata del 6 maggio 2017 nella boutique Moncler di Courmayeur, messo in atto con due auto rubate poco prima nella concessionaria Nuova Autoalpina di Charvensod. Nel negozio erano state sottratte giacche griffate per circa 40 mila euro.
    Su richiesta del pm Carlo Introvigne il gip di Aosta Giuseppe Colazingari ha disposto gli arresti domiciliari per i cittadini romeni Lucian Dima Tudor, 34 anni, residente a Torino, Ciprian Brasoveanu (36), già detenuto nel carcere Lorusso e Cotugno di Torino per reati predatori, Alexandru Istoc Andrei (32), al momento irreperibile. Per le indagini sono state fondamentali le telecamere. Arrivati da Torino, alle 4.34 i tre erano entrati nella concessionaria (rubate una 500 Abarth e una Alfa Romeo 159 Sw) per poi giungere alle 5.05 a Courmayeur, dove la porta in vetro della boutique era stata sfondata con un blocco di cemento.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA