Targa su Annapurna in ricordo guida Courmayeur

Luigino Henry morì nel 1977 in Himalaya

Con una targa ai piedi dell'Annapurna III (7.577 metri) sarà ricordata la scomparsa della guida alpina di Courmayeur Luigino Henry, morto nel 1977 mentre scendeva dalla montagna nepalese. Il presidente dell'Unione valdostana guide di alta montagna, Pietro Giglio, si recherà al campo base (4.130 metri) dell'Annapurna III per apporre la targa realizzata dalla Società delle guide di Courmayeur. Luigino Henry raggiunse la cima dell'Annapurna III insieme al collega di Courmayeur Pino Cheney e cadde durante la discesa, a circa 7.000 metri di quota. Considerata l'impossibilità tecnica del trasporto a valle, i compagni di spedizione lo avevano sepolto in un profondo crepaccio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere