Corruzione, Finaosta sospende Accornero

Decisione assunta dal cda in via cautelare

Il consiglio di amministrazione della società Finaosta spa ha deciso oggi di sospendere il dirigente Gabriele Accornero, che si trova da mercoledì scorso agli arresti domiciliari perché accusato di corruzione, turbativa d'asta e peculato, nell'ambito dell'inchiesta riguardante alcuni episodi di corruzione. Il manager è responsabile della 'direzione uffici esteri e relazioni esterne' e percepisce come retribuzione 135.822,96 euro annui (dati pubblicati sul sito della finanziaria).
    La decisione del cda è stata presa "in via cautelare", riservandosi "ogni diversa determinazione in conseguenza degli sviluppi che avrà la vicenda che lo coinvolge".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere