Rini,Accornero molto potente e arrogante

Ordinanza Gip, manager ha strumentalizzato sua funzione pubblica

"Sono rimasta colpita, da cittadina, dal fatto che ci fossero rapporti quantomeno inopportuni tra un imprenditore e enti pubblici. Io ho fatto anche presente a Rollandin dell'inopportunità di certi comportamenti di Accornero ma su questo Rollandin era irremovibile perchè aveva un'opinione ottima di Accornero, una totale fiducia in lui e non accettava minimamente che lo si mettesse in discussione. Accornero aveva modi molto arroganti e aveva poteri decisionali molto forti". Lo ha detto l'assessore regionale Emily Rini, rendendo dichiarazioni al pm nel luglio scorso - come riportato nell'ordinanza di arresto di Gabriele Accornero e Gerardo Cuomo - in merito all'inchiesta su un giro di corruzione in Valle d'Aosta. "Sfruttando la delega 'in bianco' ottenuta da Rollandin - si legge - Accornero ha strumentalizzato la propria funzione pubblica, ricoperta all'interno dell'Associazione Forte di Bard al fine di trarne cospicui vantaggi economici propri e di soggetti a lui legati da interessenze di natura economica".

"Sfruttando la delega 'in bianco' ottenuta da Rollandin - si legge nell'ordinanza del gip - Accornero ha strumentalizzato la propria funzione pubblica, ricoperta all'interno dell'Associazione Forte di Bard al fine di trarne cospicui vantaggi economici propri e di soggetti a lui legati da interessenze di natura economica". "Fra i legami intessuti da Accornero con imprenditori privati - prosegue l'ordinanza - spicca indubbiamente quello con Gerardo Cuomo, figura con la quale ha stabilito solidi rapporti di frequentazione ed amicizia intessuti da comuni interessi economici".

Gip, proposta Cuomo per compiacere Rini -  La vicenda dell'offerta di un lavoro da parte del titolare del Caseificio valdostano all'ex marito di Emily Rini, durante la loro causa di separazione, "appare sintomatica della spregiudicatezza del Cuomo che, per compiacere tramite l'intermediazione dell'avvocato Giunti, una figura politica di spicco del movimento politico guidato da Rollandin, si era reso disponibile ad assumere l'ex coniuge, senza averne alcuna necessità effettiva, solo per consolidare la sua rete clientelare". Lo scrive il gip nell'ordinanza con cui ha disposto gli arresti domiciliari per Gerardo Cuomo e Gabriele Accornero.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere