Corruzione in Vda, in procura dg Finaosta

Giuseppe Cilea interrogato come "persona informata sui fatti"

Giuseppe Cilea, direttore generale della Finaosta (la finanziaria regionale), è in procura per essere sentito come "persona informata sui fatti" nell'ambito dell'inchiesta su un giro di corruzione in Valle d'Aosta. In particolare gli inquirenti vogliono chiarire il ruolo e le attività di Gabriele Accornero, manager Finaosta, agli arresti domiciliari assieme all'imprenditore Gerardo Cuomo. Cilea è entrato poco dopo le 9 nell'ufficio del pm Luca Ceccanti, titolare dell'inchiesta. In mattinata sono previsti altri interrogatori, tra cui quelli di funzionari della Autoporto spa in merito al trasferimento del magazzino di Pollein della Deval poi affittato a Cuomo.

"E' stato un colloquio proficuo? Ma direi di sì, preferisco altri lavori, ma visto che bisogna farli facciamo anche questi". Lo ha dichiarato ironicamente ai giornalisti Giuseppe Cilea dopo essere stato sentito per quasi due ore nell'ufficio del pm Luca Ceccanti.

Bongiorno, Autoporto spa risolse problema - "La richiesta è partita dal Caseificio valdostano che aveva bisogno di questa espansione. Poi l'Autoporto era interessato a risolvere il proprio problema". Lo ha detto all'ANSA Giorgio Bongiorno, ex ad di Deval, all'uscita dal palazzo di giustizia. Come persona sui fatti, è stato sentito dal pm Luca Ceccanti per un'ora e mezza in merito all'operazione che aveva portato al trasferimento della società di distribuzione elettrica dall'area autoportuale di Pollein, per consentire l'espansione dell'azienda di Gerardo Cuomo. Una richiesta basata su "ragioni di occupazione" ma anche "logistiche", ha ricordato Bongiorno. "La Deval - ha puntualizzato - non se n'è andata durante la mia amministrazione. Finché c'ero io non abbiamo avuto accesso a questa opportunità, perché non era un'opportunità". In base alle indagini Gabriele Accornero "avrebbe operato" a favore dell'espansione del Caseificio e per portargli "un risparmio significativo sull'affitto, anche attraverso una consulenza compiacente". Prima di Bongiorno e dopo Giuseppe Cilea (dg di Finaosta) è stato sentito in procura per quasi due ore Roberto Malcuit, amministratore delegato di Autoporto spa. All'uscita non ha voluto rilasciare dichiarazioni ai giornalisti.


   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere