Anziani, Tar boccia ricorso Leone Rosso

'Legittima l'esclusione per offerta anormalmente bassa'

(ANSA) - AOSTA, 15 MAG - Il Tar di Aosta ha respinto il ricorso della cooperativa Leone Rosso di Aosta contro l'aggiudicazione del contestato bando anziani del capoluogo valdostano alla bergamasca Kcs Caregiver. La Leone Rosso, gestore uscente, in un primo momento si era aggiudicata la gara, per poi esserne esclusa vista la sua offerta economica "anormalmente bassa" (-11,11%). Fino ad oggi, il decreto cautelare in vigore aveva impedito di stipulare al Comune il contratto di appalto con Kcs (-7,11% il suo ribasso), che comunque gestisce il servizio dal primo marzo.
    "Il giudizio sull'anomalia delle offerte presentate in una pubblica gara di appalto è un giudizio ampiamente discrezionale, espressione paradigmatica di discrezionalità tecnica, sindacabile solo in caso di manifesta e macroscopica erroneità e irragionevolezza" scrivono nella sentenza i giudici, che hanno inoltre confermato la validità dell'aggiudicazione a Kcs.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere