Sci: è boom in Vda, +24% di presenze

Fournier (Avif), grazie a investimenti in impianti innevamento

(ANSA) - AOSTA, 25 FEB - E' boom di presenze sulle piste da sci della Valle d'Aosta, con una crescita che al 19 febbraio scorso è del "24% rispetto alla media degli ultimi tre anni". Lo afferma Ferruccio Fournier, presidente dell'associazione valdostana impianti a fune (Avif). Ancora maggiore l'incremento di fatturato, "siamo al 27-28% in più". E se il confronto fosse solo con il 2016 "i dati sarebbero più positivi, perché questa stagione è partita prima".
    Insomma, "a dispetto di chi dice che lo sci è in crisi, noi negli ultimi cinque anni continuiamo a crescere". Da Pila a Torgnon, "tutte le stazioni, grandi e piccole, stanno andando bene. C'è chi è cresciuto del 35%, chi del 42%, chi del 15%.
    Qualche giorno fa c'è stata una riunione delle associazioni di impianti a fune a livello nazionale: la nostra situazione è la migliore".
    "Certo, gli investimenti e le spese sono elevate - spiega Fournier - ma è grazie a quanto investito anno dopo anno negli impianti di innevamento che abbiamo potuto avere questi risultati".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA