Obama conta i giorni, 'tanto riposo e un libro'

Redazione ANSA

Cosa farà Barack Obama dopo aver lasciato la Casa Bianca? Innanzitutto si riposerà dalle fatiche presidenziali, e poi scriverà un libro. A rivelarlo è lo stesso Commander in Chief uscente in un'intervista alla rivista Rolling Stone. "Dormirò per un paio di settimane - ha spiegato Obama - e poi partirò con Michelle per una meritata vacanza". "Passerò il mio primo anno da ex presidente scrivendo un libro - ha continuato - e organizzerò il mio 'presidential center', che sarà incentrato su come formare e responsabilizzare la prossima generazione di leader". Obama ha poi ribadito che una volte consegnate le chiavi della Casa Bianca al successore Donald Trump non continuerà ad essere coinvolto direttamente in politica, ma con la moglie Michelle rimarrà "molto attivo" in iniziative di base per promuovere cause progressiste. E proprio riguardo la First lady, ha escluso ogni possibilità che in futuro si candidi ad elezioni politiche. "Michelle non si candiderà mai", ha detto, spezzando i sogni dei tanti che vorrebbero vederla nello Studio Ovale. "Ha talento, lo so. Basta vedere l'incredibile risonanza che ha nel popolo americano. Ma scherzando dico che è troppo sensibile per dedicarsi alla politica...". Nel corso dell'intervista Obama ha anche commentato il risultato delle elezioni presidenziali, dicendosi "deluso, anche perché Hillary Clinton sarebbe stata un valido presidente. Come ho affermato durante la campagna elettorale, tanto del lavoro che abbiamo fatto è ancora da completare, e c'è bisogno di una certa continuità per massimizzarne i benefici". Poi, però, ha ammesso che il partito democratico ha perso il contatto con gli elettori della classe operaia, che hanno preferito Trump alla Clinton.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA