Giuliani non guidera' dipartimento Stato

Redazione ANSA

Il nome di Rudy Giuliani e' stato ufficialmente escluso dalla rosa dei candidati per il posto di segretario di Stato nell'amministrazione Trump. Come dettato da consuetudine, e' lo stesso Giuliani a ritirare il suo nominativo, mentre resta vicepresidente della transition-team, come conferma un comunicato di Donald Trump. Nella nota il presidente eletto ha sottolineato il suo apprezzamento per la "dedizione" di Giuliani e il "saggio consiglio", affermando di vedere "un posto per lui più avanti nell'amministrazione". Nel frattempo nella la rosa dei candidati entra un nome nuovo: l'ex amministratore delegato di Ford Alan Mulally, attuale membro del cda di Alphabet (la controllante di Google). Lo ha reso noto Kellyanne Conway, consigliera del presidente eletto, intervenendo a "Fox & Friends", trasmissione di Fox News. In passato Mulally è stato anche vicepresidente esecutivo di Boeing, il gruppo aerospaziale americano preso di mira da Trump, che ha proposto di cancellare l'ordine del nuovo AirForceOne a causa dei costi troppo elevati. Le altre persone prese in considerazione per diventare capo della diplomazia Usa sono l'ex candidato alle presidenziali del 2012 Mitt Romney, l'ex numero uno della Cia David Petraeus, l'amministratore delegato di Exxon Mobil Rex Tillerson, il senatore Bob Corker, il deputato Dana Rohrabacher e l'ex ambasciatore all'Onu John Bolton.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA