Aids, 800 i pazienti in cura a Perugia

Francisci, test è anonimo, importante diagnosi in fase iniziale

(ANSA) - PERUGIA, 30 NOV - Sono 800 i pazienti con diagnosi di Aids, seguiti costantemente dai professionisti della struttura complessa di Malattie infettive del Santa Maria della Misericordia. "Ogni anno - riferisce la professoressa Daniela Francisci direttore della struttura - abbiamo purtroppo 40-50 nuovi casi. Si tratta di pazienti che arrivano alla diagnosi con ritardo, perché convinti dell'efficacia dei nuovi farmaci, un errore da evitare. Piuttosto - aggiunge - è importante ribadire, in occasione della Giornata mondiale alla lotta contro l'Aids, che il test è anonimo e gratuito e che la patologia è meglio gestibile se diagnosticata in fase iniziale".
    Gli ambulatori dedicati, riferisce una nota dell'ospedale, sono aperti tutti i giorni, sabato compreso. "La ricerca ha fatto registrare anni passi in avanti straordinari in avanti - sottolinea Francisci - tanto è vero che attualmente la terapia viene somministrata con un unico farmaco".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere