Umbria Nautical Cluster a Mets Amsterdam

300 addetti e un fatturato complessivo che supera i 43 milioni

(ANSA) - PERUGIA, 15 NOV - Circa 300 addetti e un fatturato complessivo che supera i 43 milioni di euro, con una crescita del 25%, nel 2018, rispetto all'anno precedente: l'Umbria ha un cluster nautico considerato "esperienza unica in Italia" che nasce soprattutto dalla grande tradizione nella meccanica e nel design. E' stato ribadito in una conferenza stampa durante la quale è stata annunciata la partecipazione di Sviluppumbria e del Umbria Nautical Cluster, dal 19 al 22 novembre, al Mets di Amsterdam, una delle fiere della nautica più importanti.
    "Tecnologia, innovazione, efficienza, qualità, design, coniugati all'italian style sono i caratteri distintivi del cluster che ne identificheranno l'immagine anche in fiera" è stato detto in conferenza stampa. Le sei aziende che compongono il cluster sono Fratelli Canalicchio, Paolini, Divania, Rocco Marmi, la Sifar Placcati di San Giustino e Officina Meccanica Cicioni, tutte operano da anni nel settore della nautica da diporto con specifico riferimento al segmento dei maxi yacht.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere