Salvini, partecipo a festa liberazione

"Sarà grande festa ma non per Di Maio, Conte e Renzi"

"Mi sento partecipe di una festa di liberazione che l'Umbria aspettava da 50 anni": Matteo Salvini, ha risposto così alla domanda se si sente come un "partigiano di 80 anni fa", come l'ha definito un suo sostenitore durante il comizio a Trevi. "Domenica - ha aggiunto il leader della Lega - sarà una grande festa, ma non per Di Maio, Zingaretti, Conte e Renzi". Una eventuale vittoria "larga" del centrodestra per Salvini non significa comunque dimissioni automatiche del governo. "Perché questo è il voto degli umbri per l'Umbria, anche se - ha aggiunto - è il primo test elettorale dopo l'apparentamento delle poltrone e una sconfitta dovrebbe far riflettere Palazzo Chigi e Botteghe oscure".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere