Zingaretti, in Umbria per vincere

Segretario annuncia arrivo ministri e sottosegretari

"Sono qui per combattere assieme e vincere queste regionali. Stanno arrivando in Umbria tutti i ministri e i sottosegretari del Pd": lo ha affermato il segretario Nicola Zingaretti in una iniziativa a Narni in vista della regionali. "Dobbiamo combattere - ha aggiunto - non solo per un partito, ma vincere per salvare l'Umbria, l'orgoglio di un territorio. Dire che l'Umbria si rispetta e non si usa per logiche nazionali".
    Alle regionali il Pd sostiene la candidatura civica di Vincenzo Bianconi con il M5s e altre tre liste.
    "Dobbiamo difendere l'Umbria e l'Italia - ha sottolineato ancora Zingaretti - dalle balle di Salvini: se non Ci fosse questo governo l'Iva sarebbe certamente aumentata. L'Umbria è degli umbri. Ci presentiamo con un candidato imprenditore, con un' esperienza civica che nasce dal territorio". A chi gli chiede un commento alla sicurezza di Matteo Salvini, sulla vittoria, Zingaretti ha replicato: "Era sicuro anche di governare cinque anni e poi abbiamo visto come è finita". "L'unità è un valore, non un problema se è fatta sui programmi, le idee e i contenuti": lo ha detto il segretario del Pd Nicola Zingaretti parlando a Foligno a un'iniziativa per sostenere la candidatura di Vincenzo Bianconi alla presidenza della Regione Umbria. "Matteo Salvini è il migliore a raccontare i problemi degli italiani ma il peggiore a risolvere i problemi degli italiani" ha detto ancora Zingaretti. "Chiudete i cancelli e i portoni dei vostri bellissimi paesi di questa terra meravigliosa a chi viene seminando odio, rabbia e rancore": è l'invito che Nicola Zingaretti ha rivolto agli umbri. "Dovete chiudere le porte a chi cavalca i palchi di tutta l'Umbria chiedendo i voti degli umbri ma degli umbri non glie ne frega niente, niente, niente. Cercano - ha concluso Zingaretti - una vendetta politica".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere