500 cessioni eroina a Macerata,arrestato

Nigeriano bloccato da Ps in treno, spacciava anche vicino scuole

(ANSA) - MACERATA, 14 SET - In circa 500 occasioni un nigeriano di 26 anni ha spacciato eroina a Macerata, anche vicino alle scuole, per un giro d'affari di 30mila euro tra ottobre 2018 e maggio 2019. E' stato arrestato dalla Squadra Mobile di Macerata in collaborazione con la polizia ferroviaria di Foligno mentre era su un treno diretto a Macerata. Durante le indagini, avviate a marzo in concomitanza con i servizi "Scuole sicure", la polizia ha documentato vari episodi di spaccio. Nel frattempo il 26enne aveva spostato la dimora in Umbria da dove si spostava per spacciare a Macerata in bus e treno: incontrava i clienti di persona senza contatti telefonici. E' l'ultimo di vari arresti eseguiti Macerata, su impulso del questore Antonio Pignataro, che hanno colpito duramente, in sinergia con la Procura, il traffico di droga gestito da criminalità nigeriana. Un altro pusher nigeriano Innocent Oseghale è stato condannato all'ergastolo per aver ucciso e fatto a pezzi la 18enne Romana Pamela Mastropietro nel gennaio 2018.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA