Teatro lirico,le donne del "Re di Donne"

Sullo sfondo anche le vicende di Avetrana

"Anche se Frida è un personaggio che non mi piace, perché è tutto il contrario di quello che dovrebbe essere una donna e una mamma, sto cercando di farmelo piacere, ma non è per nulla facile. Interpretare una donna del genere, è un compito molto arduo. Questo personaggio, al di là di ciò che arriva a compiere, è completamente folle.
    Più che una mamma, quest'anno a Spoleto mi trovo ad interpretare un'anti-mamma". È con queste parole che il mezzosoprano Daniela Nineva, vincitrice del Concorso "Comunità Europea" per giovani cantanti lirici del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto - edizione 2017, racconta uno dei quattro personaggi protagonisti dell'opera nova Re di Donne, in scena al Teatro Caio Melisso venerdì 6 e sabato 7 settembre alle 20.30 e domenica 8 alle ore 17. L'opera, commissionata dallo Sperimentale al compositore John Palmer - su libretto di Cristina Battocletti e John Palmer, sarà diretta dal M Vittorio Parisi, regia di Alessio Pizzech e scene di Andrea Stanisci.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA