Porzi apre convegno su tutela dati

A Palazzo Cesaroni con il garante Antonello Soro

"Un'ottima iniziativa, che vuole mettere un freno alla mercificazione dei nostri dati personali in un'epoca in cui la rete non è più un mezzo ma diventa mondo reale, che accorcia le distanze ma può presentare anche insidie": così la presidente dell'Assemblea legislativa, Donatella Porzi, ha aperto a Palazzo Cesaroni i lavori del convegno "Persone in rete: bilancio del primo anno di applicazione del Gdpr", alla presenza del Garante per la Protezione dei dati personali Antonello Soro.
    "Il Regolamento Ue - ha spiegato Porzi - va nella giusta direzione di mettere ordine in una dimensione che ha annullato i confini geografici, ma dall'altro ha azzerato anche qualsiasi tipo di dato sensibile, gettando spesso dimensioni private in pasto a realtà in grado di avvantaggiare l'economia o la politica. Mettere un punto fermo a questa giungla era quanto mai necessario e l'Europa ha imboccato la giusta direzione - ha concluso Porzi -, da proseguire ora con tenacia e rigore".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere