Intitolata a Petri area Scuola polizia

Cerimonia con il capo della polizia Franco Gabrielli

Sarà intitolata al sovrintendente capo Emanuele Petri "Vittima del terrorismo" l'area addestrativa di tecniche operative dell'Istituto per sovrintendenti della polizia di Stato, a Spoleto. La cerimonia è in programma il 26 marzo alla presenza del capo della Polizia - Direttore generale della pubblica sicurezza, prefetto Franco Gabrielli.
    Emanuele Petri venne ucciso il 2 marzo del 2003 in seguito a un conflitto a fuoco con due terroristi delle Brigate rosse sul treno regionale Roma-Firenze. Gli elementi investigativi recuperati in occasione di quell'intervento portarono a smantellare l'organizzazione eversiva. Petri è stato quindi insignito della Medaglia d'oro al Valor civile.
    Alla cerimonia saranno presenti anche la vedova del sovrintendente, Alma Petri, e la signora Eugenia, madre dell'assistente Rolando Lanari, ucciso anche lui dai terroristi il 14 febbraio 1987 a Roma e al quale è intitolato l'istituto di Spoleto. 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
        TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere