Ricordato omicidio Peccati e Crispolti

Marini, ferita incancellabile per comportamenti irrazionali

"Ogni anno ci accostiamo a questo momento di ricordo con la commozione di chi è consapevole che sta riaprendo una ferita incancellabile dovuta a comportamenti irrazionali, illogici ed incomprensibili": la presidente della Regione, Catiuscia Marini, insieme all'assessore al Personale Antonio Bartolini, lo ha detto alla cerimonia, che si è svolta all'ingresso della sede del Broletto, per ricordare il sesto anniversario della "barbara" uccisione delle due dipendenti, Margherita Peccati e Daniela Crispolti, colpite mentre erano sul loro posto di lavoro.
    Erano presenti moltissimi amici e colleghi delle vittime insieme ai genitori di Daniela Crispolti, Luciana e Giancarlo, ed al marito di Margherita Peccati, Giovanni, con il figlio Paolo.
    "Questo ricordo - hanno sottolineato Marini e Bartolini - non è soltanto doveroso ma anche sentito da ciascuno di noi".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere