Reliquia S. Ponziano in carcere Spoleto

Arcivescovo Boccardo presiede messa con detenuti e agenti

La reliquia del patrono San Ponziano è stata portata nel carcere di Spoleto dove l'arcivescovo mons. Renato Boccardo ha presieduto una Messa alla presenza di numerosi detenuti e del personale della polizia penitenziaria. Con lui sull'altare il cappellano mons. Eugenio Bartoli.
    "Sono qui molto volentieri - ha detto mons. Boccardo - per condividere con voi la festa di S. Ponziano. Infatti, almeno per ora, siete cittadini di Spoleto ed è giusto che possiate adorare anche voi il Santo patrono attraverso la reliquia. Le nostre vite a volte sono segnate dalle tenebre; noi siamo qui a celebrare l'Eucaristia per affidare a Cristo la nostra esistenza, l'unico capace di trasformare le tenebre in luce".
    L'arcivescovo ha quindi definito il carcere "una casa particolare ma ricca di significato, resa 'preziosa' da una vera ricchezza, da un grande patrimonio: i vostri sentimenti, i vostri pensieri per i familiari a casa, in particolare per i vostri figli".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere