Zaytsev: "Vaccini rispetto per comunità"

Capitano azzurri pallavolo: "Dove non si fa, mortalità più alta"

(ANSA) - ROMA, 30 AGO - "Ci tenevamo a far sapere che per noi vaccinare i figli è una forma di rispetto per tutta la comunità: nei Paesi dove non si vaccina, la mortalità per malattie infettive è molto più alta. Non si tratta di guerra tra case farmaceutiche, ma di dati scientifici". Così Ivan Zaytsev, capitano della Nazionale di pallavolo - che a giorni parteciperà ai Mondiali - racconta su Grazia perché ha postato sui social una foto della figlia subito dopo l'immunizzazione, sfidando i movimenti no-vax. "Sono uno sportivo, ma anche un cittadino.
    Essere un personaggio pubblico è un vantaggio - aggiunge -. Ci sono temi che mi stanno a cuore e credo sia importante usare la mia visibilità anche per sensibilizzare la gente. Ma non voglio fare politica o essere strumentalizzato".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere