Programma per eliminazione epatite C

3.500 i pazienti conosciuti dal Servizio sanitario regionale

(ANSA) - PERUGIA, 11 LUG - "Siamo sempre più impegnati nel programma per l'eliminazione dell'epatite C che, entro il 2020, prevede il trattamento e l'arruolamento di tutti i casi noti, in un percorso diagnostico-terapeutico specifico basato sull'utilizzo di antivirali ad azione diretta, introdotti dal 2014 attraverso un apposito Piano nazionale": lo annuncia l'assessore regionale alla Salute, alla Coesione sociale e al Welfare, Luca Barberini, sottolineando che "è stato costituito un gruppo di lavoro integrato per velocizzare l'inizio delle terapie e per intensificare la ricerca e la presa in carico dei casi ancora sommersi, visto che la malattia è a lungo asintomatica".
    "In Umbria - spiega Barberini - sono 3.500 i pazienti con epatite C conosciuti dal Servizio sanitario regionale. Da gennaio 2015 a giugno 2018, ne sono stati trattati 1.612 con i nuovi farmaci. Restano ancora 1.888 persone, che saranno arruolate progressivamente dai centri prescrittori".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere