Presidente Umbria scrive Di Maio per Ast

Per "garantire competitività" dopo fusione TK con Tata

"L'avvenuta fusione dei due gruppi Tata e ThyssenKrupp richiede un'attenta considerazione e valutazione circa le prospettive di Ast e del sito siderurgico di Terni ed alle possibili implicazioni ed evoluzioni che si determineranno in termini di competitività e strategicità": per questo, la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, ha convocato per lunedì 9 luglio un incontro con il presidente della Provincia ed il sindaco di Terni, Giampiero Lattanzi e Leonardo Latini, i rappresentanti regionali, provinciali confederali, di stabilimento e di categoria delle organizzazioni sindacali interessate. Sarà presente anche il vicepresidente Fabio Paparelli.
    Nel frattempo la presidente Marini, ha anche inviato una lettera al ministro dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, con la quale si richiede un incontro urgente, "al fine di valutare tutte le iniziative istituzionali utili a definire un percorso in grado di garantire competitività alle acciaierie e all'intero sistema produttivo dell'area".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere