Bassetti, Siria peggio dell'inferno

Presidente Cei richiama parole nunzio apostolico Zenari

"Cinque volte peggio dell'inferno, non c'è pace in Siria!": il presidente della Cei, cardinale Gualtiero Bassetti, si è soffermato con queste parole, richiamando quelle del nunzio apostolico Mario Zenari, sulla crisi nel Paese mediorientale. Lo ha fatto in occasione della Festa del lavoro e della solidarietà che si è svolta a Perugia, della quale è arcivescovo.
    Il cardinale Bassetti - riferisce l'Archidiocesi -, all'inizio dell'omelia, ha richiamato l'attenzione dei fedeli sulla crisi in Siria, raccontando loro quanto gli aveva detto tempo fa a Roma il nunzio Zenari: "La Siria, ormai da diversi anni, è cinque volte peggio dell'inferno". "Nell'inferno - ha evidenziato Bassetti - c'è il fuoco; in Siria c'è il fuoco delle bombe, ci sono le macerie, non c'è acqua, si muore di fame.
    Cinque volte peggio dell'inferno, non c'è pace in Siria! La pace è dono di Dio, lo dice chiaramente papa Giovanni XXIII, non fa parte delle congiunture degli uomini anche se ci vuole la buona volontà degli uomini".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere