Procura Corte conti, "no intralcio ricostruzione"

Procuratore lo dice a inaugurazione anno giudiziario

La procura regionale della Corte dei conti "non intende in alcun modo essere considerata un intralcio a quanto gli enti preposti saranno chiamati a svolgere nell'opera di ricostruzione" post sisma. Lo ha sottolineato il procuratore Antonio Giuseppone nel suo intervento in occasione dell'inaugurazione dell'anno giudiziario della magistratura contabile. Cerimonia che si è tenuta a Perugia nel complesso di Santa Giuliana.
    Giuseppone ha quindi detto che dal suo punto di vista "lo scorso anno può definirsi interlocutorio, poiché l'attività di ricostruzione non risulta ancora avviata in maniera significativa". Ribadendo che l'Ufficio non intende essere d'intralcio ha comunque evidenziato che "ciò peraltro non vuole intendere che la procura non possa continuare a monitorare la situazione ed intervenire, se necessario". "E' auspicabile comunque - ha concluso Giuseppone - che la procura non sia chiamata ad agire, poiché ciò vorrebbe significare che tutto si sarà svolto nella correttezza assoluta".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere