Tumori, nuovo microscopio diagnostica

Studio dei ricercatori dell'Ateneo di Perugia e del Cnr

(ANSA) - PERUGIA, 9 FEB - Un team di ricercatori dell'Ateneo di Perugia e del Cnr ha messo a punto un nuovo microscopio che in maniera non invasiva riesce a sondare le proprietà elastiche e biochimiche di cellule e tessuti, ottenendo un potenziale nuovo strumento strategico per la diagnostica.
    Il lavoro, frutto della collaborazione del dipartimento di Fisica e Geologia (con i ricercatori Sara Mattana, Maurizio Mattarelli, Daniele Fioretto), del dipartimento di Chimica Biologia e Biotecnologie (Lorena Urbanelli, Krizia Sagini, Carla Emiliani), dell'Istituto Officina dei Materiali del Cnr (Silvia Caponi) e dell'Istituto di Biofisica del Cnr di Trento (Mauro Dalla Serra), è stato pubblicato sulla rivista Light: Science & Applications (Lsa).
    Lo studio, quindi, evidenzia come le proprietà meccaniche delle cellule possano costituire un nuovo bio-marker per situazioni patologiche e come la tecnica proposta possa diventare un potenziale strumento di diagnosi, anche nelle patologie tumorali.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere