Sindaco, no a sede Casa Pound in piazza Martiri

Intitolata vittime nazi-fascismo, Germani "evitare tutti modi"

Il sindaco di Orvieto Giuseppe Germani, Pd, intende "evitare in tutti i modi" che Casa Pound possa aprire una sede nel centro storico. In particolare nella piazza intitolata ai Sette martiri di Camorena, trucidati dai nazifascisti il 29 Marzo del 1944. Il Comune - ha annunciato - "vigilerà e compirà tutti gli atti necessari per evitare che ciò accada".
    "Nella Città di Orvieto che ha fatto dei valori democratici la bandiera della sua essenza - ha sottolineato il sindaco - nessuno ha nulla contro gruppi o movimenti che rispettano la Costituzione e si riconoscono nei valori della Repubblica.
    D'altra parte una piazza intitolata ai Sette martiri di Camorena deve suggerire rispetto e meditata considerazione da parte di tutti, in primis verso le famiglie delle vittime innocenti e per i tantissimi che si riconoscono nel loro sacrificio. Camorena è e sempre sarà un presidio di memoria storica associato ai valori democratici, e non deve diventare argomento di divisione e di eterno scontro".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere