Al Residence Chianelli coperte Coraggio

Realizzate da un laboratorio nato a Cascia dopo il sisma 2016

Donare "un caldo abbraccio" a chi soffre, bambini, giovani e adulti, che stanno conducendo una difficile battaglia contro leucemie, linfomi, e tumori: arrivano al Residence "Daniele Chianelli" le coperte del Laboratorio del Coraggio di Cascia, che - nato in seguito all'iniziativa dell'associazione "Coraggio" di Perugia - vede una cinquantina di donne del posto che dopo il sisma del 2016 si sono ritrovate per realizzare coperte e altri lavori che regalano a chi ha bisogno di calore e affetto, proprio come i pazienti dei reparti di Ematologia ed Oncoematologia pediatrica ospiti del Residence.
    A ricevere il gruppo di donne accompagnate dall'assessore di Cascia Monica Del Piano e dal vicesindaco Gino Emili, i fondatori del Comitato, Franco e Luciana Chianelli, con l'assessore regionale alla Sanità Luca Barberini. "Queste bellissime coperte - ha detto Franco Chianelli - sono simbolo di amore e solidarietà da parte di chi in questo ultimo anno ha sofferto molto. E noi le accettiamo con gioia e gratitudine".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere