Anche in Umbria si paga con bitcoin

In poco più decina aziende si può pagare con moneta elettronica

Anche in Umbria si può pagare in bitcoin. La criptovaluta al momento è accettata da poco più di una decina di aziende ed esercizi commerciali tra Perugia, Orvieto, Città di Castello e Bastia Umbra. E' quanto emerge dal sito specializzato coinmap.org che dà nel dettaglio i luoghi geografici e le relative attività commerciali di tutto il mondo - quasi 11.500 il dato più aggiornato - in cui si possono fare transazioni economiche con la nuova moneta elettronica.
    In Umbria si sono attrezzati per accettare bitcoin soprattutto attività di servizi informatici, tra cui le società "Levita" e "Pcsnet Umbria" che permettono ai loro clienti di pagare anche con la criptovaluta. Una decisione spiegata all'ANSA da Michele Busiri Vici, amministratore delegato delle due aziende che hanno sede a Sant'Andrea delle Fratte, alla periferia di Perugia. "Ci occupiamo di servizi tecnologici e formazione informatica - ha detto -, quindi è stato un passaggio naturale per noi approdare al mondo delle criptovalute".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere