Appello del vescovo dopo furto sacrilego

Rubate coroncine statua della Madonna in Santuario di Belvedere

(ANSA) - PERUGIA, 3 GEN - Appello del vescovo Domenico Cancian, dopo un furto sacrilego al Santuario di Belvedere a Città di Castello, dove sono state rubate due "coroncine" religiose bagnate d'oro della statua della Madonna, accanto all'altare centrale.
    Stupore e preoccupazione dei frati Cappuccini, il santuarista Padre Giuseppe Rosati e lo stesso vescovo. "Ho appreso - ha detto mons. Cancian - della scomparsa di questi particolari oggetti religiosi, che ornavano da secoli la statua della Madonna ed erano un riferimento di grande significato per tutti noi e per i numerosi fedeli che ogni anno si recano qui per pregare e partecipare a diverse iniziative legate in particolare alla figura della Madonna. Un episodio che ci ha colpito a cui si può porre rimedio soltanto con la restituzione di quanto sottratto. Fate un bel gesto, restituitele ai Frati di Belvedere per poterle ricollocare lì dove stavano da secoli in un luogo che appartiene a tutti". Il vescovo ringrazia inoltre, in una nota, i carabinieri intervenuti sul posto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere