Sindaco Preci, garantire un domani al borgo

Bellini pensa anche a ippovia per sviluppo settore equestre

A Preci si programma il futuro. Il sindaco Pietro Bellini dopo avere consegnato quasi la totalità delle casette e delineato la delocalizzazione dei ristoranti, guarda al 2018 "come l'anno in cui dovremmo non solo portare a termine la fase emergenziale post sisma, ma iniziare a realizzare progetti che possano garantire un domani a questo territorio", spiega all'ANSA.
    Uno su tutti è quello "di dar vita a un centro, a Villa Collescille, che permetta di sviluppare il settore equestre legato all'ippovia". "In tal senso - aggiunge Bellini - abbiamo presentato un progetto da 800 mila euro al Coni che possa permettere di recuperare tre vecchi capannoni agricoli e convertirli in rimessa per i cavalli che transiteranno sui nostri sentieri, un altro come punto ristorazione e il terzo da trasformare in una struttura dove pernottare".
    "Dobbiamo non solo recuperare gli edifici danneggiati dal sisma, ma anche realizzare qualcosa di nuovo per essere attrattivi sotto il profilo turistico", dice il sindaco.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere