Ad Assisi Bambinello tra i bossoli

In presepe frati Assisi per ricordo uccisi "in odio fede"

E' un presepe con il Bambinello tra 400 bossoli quello proposto dai frati del Sacro Convento di Assisi per ricordare, nella festa dell'Immacolata, i sacerdoti, i francescani, gli operatori pastorali uccisi "in odio alla fede che operano in condizioni precarie e di estrema povertà nel mondo".
    Venerdì 8 dicembre l'accensione e la benedizione dell'albero di Natale e del Presepe nella piazza inferiore della Basilica di San Francesco d'Assisi.
    Una natività su 444 bossoli - spiega il Sacro Convento -, il numero di uomini e donne uccisi per motivi religiosi dal 2000 ad oggi secondo i dati dell'agenzia Fides, verrà posta sotto l'albero di 15 metri offerto dalla Regione Liguria.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere