Alunni, condizioni per ripresa crescita

"Anche se numeri preoccupanti" dice presidente industriali

I numeri attuali dell'economia umbra "devono far riflettere su cosa non è andato, perché esprimono uno stato generale della regione sicuramente preoccupante" ma per il presidente di Confindustria Antonio Alunni "ci sono tutte le condizioni perché possa riprendere un percorso di crescita importante". Un quadro tracciato con l'ANSA a margine dell'inaugurazione di Umbria business matching.
    "Abbiamo le competenze nelle aziende - ha sottolineato Alunni -, imprenditori che hanno voglia e stanno continuando a mettersi in gioco con investimenti. Occorre quindi far sì che tutte le componenti della società siano concentrate su pochi obiettivi ma di grande importanza".
    Secondo Alunni "l'obiettivo principale dal quale si declinano poi gli altri è creare un ambiente favorevole all'intrapresa e all'impresa". "In primo luogo alla manifattura - ha aggiunto - perché l'Umbria deve avere al centro delle proprie strategie la reindustrializzazione che passa dalla valorizzazione e dalla formazione delle risorse umane".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere