Turismo,Umbria riparte dopo 'stop' sisma

Vicepresidente Regione, a settembre aumentati arrivi e presenze

(ANSA) - PERUGIA, 4 NOV - "Grazie allo sforzo sinergico tra operatori turistici ed istituzioni l'Umbria, dopo la crisi generata dal sisma di un anno fa, i cui effetti diretti ed indiretti si sono protratti sino all'inizio dell'estate, torna progressivamente ad essere una meta turistica tra le più apprezzate d'Italia, recuperando arrivi e presenze": lo ha detto il vicepresidente della Giunta regionale, Fabio Paparelli, commentando gli ultimi dati relativi ai flussi turistici elaborati dall'Osservatorio turistico regionale. La contrazione di arrivi dopo il sisma "in alcuni frangenti, è arrivata a sfiorare il 50%. Per questi motivi - dice Paparelli - salutiamo oggi con soddisfazione il primo segno positivo che, su base regionale, è stato registrato a settembre con un +6,1% negli arrivi e +3,4 nelle presenze".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere