Don Regni 'preoccupato' per Perugina

Parroco stabilimento di San Sisto, confidiamo in Dio

(ANSA) - PERUGIA, 6 OTT - "Noi siamo un piccolo Davide contro un Golia immenso, ma confidiamo in quell'unico ciottolo che è la Parola di Dio, che può tutto" sono le parole di don Claudio Regni, parroco moderatore di San Sisto, dove sorge lo stabilimento Perugina.
    Il sacerdote, che conosce personalmente molte delle famiglie a rischio esubero e da sempre vicino ai lavoratori della Perugina, non nasconde la sua preoccupazione. "Togliere il lavoro a una persona - dice - è come ucciderla, perché perde la speranza, la pace, la creatività, il futuro e la possibilità di realizzare qualunque sogno e persino la vocazione, qualunque essa sia, matrimoniale o di altro tipo".
    Le parole del parroco di San Sisto, che parteciperà alla manifestazione dei lavoratori dello stabilimento di San Sisto, a Perugia, sono state raccolte nell'intervista che andrà in onda tra il 9 e il 13 ottobre (alle ore 8 e alle 20) all'interno della trasmissione radiofonica di Umbria Radio "Gocce di Carità".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere