Bassetti, salvare posti lavoro Perugina

Presidente Cei da Minsk, azienda è cuore produttivo Perugia

(ANSA) - PERUGIA, 30 SET - "La Perugina è un'azienda molto amata, che rappresenta, da più di un secolo, il cuore produttivo di Perugia e un importante luogo simbolico della storia cittadina. Un luogo così prezioso, che tutti si devono impegnare a salvaguardare con carità e responsabilità": intervieme da Minsk, in Bielorussia, dove è impegnato nei lavori del consiglio delle conferenze episcopali europpe, il cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Cei e arcivescovo di Perugia, sulla vertenza della Perugina-Nestlè. Bassetti, "fortemente preoccupato per i possibili sviluppi non positivi" della vicenda rivolge "un accorato appello ai lavoratori, all'azienda e alle istituzioni affinché ciascuno, per la sua parte, si adoperi per favorire un dialogo autentico e una proficua intesa per salvare i posti di lavoro".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA