Oculistica da 7/9 tutta al Polo unico

Il punto su impiego innovativo Angiografo-tomografo retinico

(ANSA) - PERUGIA, 8 SET - In occasione del trasferimento dei due servizi - Centro Glaucoma e centro Ipovisione - attivi in via del Giochetto fino al 31 agosto scorso, con attività ripresa al Polo unico dal 7 settembre, la struttura complessa di Oculistica del Santa Maria della Misericordia ha fatto il punto sull'attività di diagnostica di uno strumento innovativo e in dotazione in pochi centri in Italia: si tratta dell'A-Oct (Angiografo-tomografo retinico), tecnologia per la diagnosi e gestione delle maculopatie retiniche. "Una rivoluzionaria tecnica angiografica - dice il professor Carlo Cagini, direttore di Oculistica - che utilizza l'apparecchio per mostrare il circolo vascolare retinico e coroideale. La peculiarità sta nel fatto che il dispositivo utilizza come 'mezzo di contrasto' il fisiologico flusso del sangue all'interno dei vasi, evitando l'infusione endovenosa di altro mezzo di contrasto".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere