Chiesa gremita per funerale Moschin

Parroco, vorremmo fosse scena Amici miei e invece è realtà

Chiesa gremita stamani al santuario della Madonna del Ponte, a Narni Scalo, per l'ultimo saluto all'attore Gastone Moschin, morto lunedì ad 88 anni all'ospedale di Terni.
    A scortare la bara, con sopra un cuscino di rose rosse, la figlia Emanuela e la moglie Marzia Ubaldi.
    "Tutti vorremo che questa fosse una scena di Amici miei. Ma non è uno scherzo, è la realta" ha detto all'inizio della cerimonia don Roberto Bizzarri, parroco di Capitone, la frazione di Narni dove Moschin e la sua famiglia vivevano dall'inizio degli anni '90. Qui hanno dato vita a una scuola di recitazione insieme a un centro di ippoterapia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere