Via libera per riequilibrio Comune Terni

Giudicato "fattibile" da Viminale secondo assessore Bilancio

Il ministero dell'Interno ha dato parere favorevole al piano di riequilibrio finanziario quinquennale presentato dal Comune di Terni per ristrutturare i propri conti. Lo rende noto l'assessore comunale al Bilancio, Vittorio Piacenti D'Ubaldi. Secondo il quale le prime comunicazioni che arrivano dalla commissione deputata del Viminale, presieduta dal sottosegretario Gianpiero Bocci, dicono che il piano "è fattibile". Ora il piano dovrà passare al vaglio della Corte dei Conti regionale. "Si tratta di un parere autorevole - commenta l'assessore riferendosi a quello del Viminale -, che conferma che il percorso tracciato è quello giusto, nell'ottica di mettere in sicurezza i conti dell'ente, di eliminare le criticità finanziarie, dando una prospettiva di risanamento e di investimento".
    Il disavanzo che dovrà essere smaltito dal piano è di 14 milioni 590 mila euro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere