Nestlè, no ridimensionamento Perugina

"Procede secondo tempi" stabiliti programma da 60 milioni

Per la Perugina è in atto un piano industriale "da 60 milioni di euro, che procede secondo tempi e termini presentati un anno fa a istituzioni e parti sociali" senza "alcun ridimensionamento". Lo ha sottolineato la Nestlè al termine del Tavolo istituzionale in Regione nel quale "ha respinto fermamente le accuse di non rispettare gli accordi".
    Nell'incontro, la multinazionale ha confermato la scelta di fare di San Sisto il "polo di eccellenza" nella produzione dei Baci Perugina e del cioccolato Perugina. Ha quindi smentito quanti "hanno parlato di disinvestimenti, ridimensionamenti e passi indietro dell'azienda".
    L'azienda ha poi ricordato "la situazione di squilibrio occupazionale derivante dal divario tra ore di lavoro disponibili e quelle necessarie". "Intendiamo perseguire per tempo - ha aggiunto - il necessario riequilibrio occupazionale, nel pieno rispetto delle intese sottoscritte, evitando che questo squilibrio determini, tra un anno, una situazione di esubero irreversibile".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere