Disoccupazione 9,6%, più bassa da 2012

Lo sottolinea il vicepresidente della Regione, Fabio Paparelli

(ANSA) - PERUGIA, 17 MAR - "Il tasso di disoccupazione in Umbria al 9,6 per cento, il più basso dal 2012, testimonia l'efficacia delle azioni realizzate dalla Regione Umbria in materia di politiche attive del lavoro. E' un risultato importante che ci spinge a non abbassare la guardia ed a continuare sulla strada intrapresa": così il vicepresidente della giunta regionale, Fabio Paparelli, sui dati Istat nell'ultimo Report sul mercato del lavoro 2016. "Il dato evidenziato dall'Istituto - fa notare Paparelli - fa il paio con lo stato di attuazione del piano regionale delle politiche attive del lavoro che ha un andamento positivo sia per risorse utilizzate sia per misure adottate. Il programma ha una dotazione finanziaria di 70 milioni di euro, di cui 66,1 destinati a quattro pacchetti di interventi,: garanzia giovani, garanzia adulti, 'smart' e imprese e 3,9 per azioni di sistema".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere