Meredith: legale, ora ricordo fuori aule

Avvocato parte civile presenta libro a Perugia, pm tra pubblico

(ANSA) - PERUGIA, 10 MAR - "Finalmente la famiglia di Meredith Kercher può ricordare la povera Mez fuori dalle aule di giustizia": è questo oggi lo stato d'animo dei familiari della studentessa inglese uccisa a Perugia, secondo il loro legale, l'avvocato fiorentino Francesco Maresca.
    Il penalista ha presentato il suo libro 'Processo Meredith, giustizia perfetta?', in un incontro nel capoluogo umbro.
    Presente anche Giuliano Mignini, il magistrato che ha seguito l'inchiesta fin dalle prime battute. L'indagine dalla quale sono scaturiti i processi che hanno portato alla condanna (a 16 anni, con il rito abbreviato) di Rudy Guede e all'assoluzione definitiva di Amanda Knox e di Raffaele Sollecito (tutti si sono sempre proclamati estranei al delitto). Rispondendo all'ANSA, a margine dell'incontro, Maresca ha detto che alla famiglia Kercher è rimasto "il ricordo di un'esperienza pesante e lunga con la giustizia italiana, al termine della quale sono restati tanti punti interrogativi, la sensazione di una giustizia imperfetta".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere